La nuova organizzazione del DSM-DP dell' AUSL di Bologna

a cura di Angelo Fioritti, Direttore del DSM-DP dell'AUSL di Bologna

Nel Settembre del 2019 due delibere aziendali (la 333 dell’11.9.19 e la 355 del 27.9.19) hanno riformato in modo radicale l' organizzazione del Dipartimento di Salute Mentale-Dipendenze Patologiche, a 13 anni di distanza dalla sua istituzione durante i quali si era mantenuto l’assetto originario con minime variazioni.

A seguire l'organigramma del DSM-DP aggiornato al 13/07/20

 

ORGANIGRAMMA 1 AUSL BOLOGNA AL 13072020

ORGANIGRAMMA 2 AUSL BOLOGNA AL 13072020

 


Nel 2006 prevaleva un tipo di organizzazione per aree tecnico-professionali: i CSM (Centri di Salute Mentale), gli SPDC (Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura), le Residenze, la NPIA (Neuropsichiatria dell'Infanzia e Adolescenza), il SerDP (Servizio Dipendenze Patologiche). Nonostante l' evidenza di un notevole numero di percorsi clinico-assistenziali che attraversano due o più di queste aree, il loro coordinamento veniva di fatto svolto con estrema difficoltà a livello centrale dipartimentale, con una importante congestione a questo livello.

Con la riorganizzazione del 2019 si introducono tre importanti novità:
1- Si vengono a costituire quattro aree territoriali omogenee:
a. Pianure (distretti di Pianura Est ed Ovest)
b. Area Sud (distretti di S. Lazzaro, Reno-Lavino-Samoggia, Appennino Bolognese)
c. Città Est (quartieri S. Donato-S. Vitale, Savena e S. Stefano)
d. Città Ovest (quartieri Navile, Borgo-Reno e Saragozza)

In ciascuna di queste aree è presente una UOC (Unità Operativa Complessa) di Psichiatria adulti (responsabile dei CSM e dell’SPDC eventualmente esistente in quell' area), una UOS (Unità Operativa Semplice) di NPIA ed una UOS SerDP. La UOC NPIA garantisce il coordinamento tecnico-professionale su tutte e 4 le aree, così come la UOC SerDP. Solo nella parte Ovest della Città il SPDC dell’Ospedale Maggiore, a direzione universitaria, costituisce una UOC a se stante, mentre la RTI Arcipelago è una UOS della UOC Psichiatria Bologna Ovest.

2- Vengono istituite 4 UOSD o Programmi speciali che affrontano problematiche trasversali in funzione di supporto a tutte le UO del DSM-DP:
a. Il Programma Integrato Disabilità e Salute;
b. Il Programma Dipendenze Patologiche e Assistenza alle Popolazioni Vulnerabili, che dal Marzo 2020 ha assunto anche la Direzione Sanitaria degli Istituti Penitenziari.
c. La UOSD Psichiatria Forense
d. La UOSD Psicologia e Psicopatologia della Età Evolutiva.

3- Viene istituita la UOC Psicologia Territoriale nella quale confluiscono tutti gli psicologi aziendali ad eccezione di quelli operanti presso la UOC Psicologia ospedaliera.

Mentre il resto della organizzazione è in piena funzione, la UOC Psicologia Territoriale ha avviato un programma operativo che dovrebbe completarsi nel corso del 2020.
Questa riorganizzazione è simile a quella delle altre macrostrutture aziendali (Dipartimento Cure Primarie, Dipartimento Sanità Pubblica) e consentirà un rapporto più diretto ed efficace con i servizi sanitari e sociali del territorio, senza passare dalla Direzione del DSM-DP, nonché una migliore integrazione intradipertimentale tra CSM, SPDC, NPIA e SerDP.

E’ da sottolineare infine che nei mesi successivi sono state portate a termine le selezioni per l’attribuzione di 13 incarichi di direzione di UOS e UOSD che risultavano vacanti o di nuova istituzione, portando quindi ad un rinnovamento non solo organizzativo, ma anche umano e professionale.
Al seguente link l'organigramma AUSL di Bologna aggiornato al 13/07/2020: Organigramma completo AUSL di Bologna